CSS Menu - Vertical


   

 

 

 

 

 

 

 

 


Chi siamo

Statuto

 

Costituzione di Associazione

Repubblica Italiana

        

L'anno duemilauno il giorno otto novembre in Roma nel mio studio. Avanti a   me dott. Pietro La Monica. Notaio in Roma con studio alla Via Aurelia n. 125, iscritto nel Ruolo dei distretti notarili riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia, sono presenti:

………………………………………………………………………………………………………………

Comparenti ben noti tra loro, come affermano, della cui identità personale io Notaio sono certo, i quali, d'accordo tra loro e con il mio consenso rinunziano all'assistenza dei testimoni e convengono e stipulano quanto segue.

Articolo 1) E' costituita tra Campopiano Guido e la “GESTIN S.r.l. Gestione Servizi per il Terziario e l’Industria" una Associazione denominata Associazione di volontariato in Italia per l'Aviazione (AVIA). L'Associazione è un'organizzazione apartitica, senza scopo di lucro e non commerciale, con sede in Roma, Via di Torre Rossa n. 35. scala D. int. 5; le cui finalità sono:

a)   la divulgazione della conoscenza dell'Aviazione in ogni aspetto ed in ogni forma (storia, tecnica, scienza, sport) con qualsiasi mezzo ivi compresi stampati, audiovisivi e siti internet.

b)   la promozione e la pratica degli sport aeronautici (modellismo, parapendio, volo a vela. volo da diporto sportivo a motore e non, paracadutismo, acrobazia).

c) l'approntamento dei mezzi (strumenti e/o macchinari, veicoli, velivoli, attrezzature sportive o logistiche) dei beni ­(aviosuperfici, immobili per destinazione, terreni, fabbricati od altro) degli equipaggiamenti (attrezzature tecnico scientifiche, personal computer e quanto altro necessario), necessari alla realizzazione dei fini dell’Associazione.

d) la progettazione, il montaggio e il collaudo di nuovi mezzi (velivoli, ultraleggeri a motore e non) motori, strumenti, accessori e quanto altro pertinente alle tecniche aviatorie: il collaudo e/o la valutazione di mezzi (velivoli, ultraleg­geri a motore e non) motori, strumenti, accessori e quanto altro pertinente alle tecniche aviatorie, prodotti e/o commercializzati da terzi in Italia ed all'estero.

e) la tutela e la salvaguardia di tutto ciò che costituisce memoria e/o patrimonio storico dell'aviazione (militare, ci­vile e sportiva) di ogni Paese.

f)   prestare la propria opera in servizi di protezione civile e similari.

g) fornire materiali od equipaggiamenti, ivi compresi ultraleggeri a motore (ULM) ai propri associati.

Articolo 2) Componenti dell’Associazione sono:

a)   il socio fondatore:

ne ha la qualifica chiunque, persona fisica o giuridica, abbia partecipato alla costituzione dell’Associazione e sia in regola con il versamento delle quote sociali. I soci fondatori, qualora persone fisiche, trasmettono per successione tale status ad uno dei propri eredi mediante disposizione scritta.

b)    il socio ordinario:

ne ha la qualifica chiunque, avendone fatta richiesta, venga accettato dal Consiglio Direttivo e provveda a versare la quota sociale.

c)    il socio onorario:

ne ha la qualifica chiunque, per meriti particolari, venga dichiarato tale dal Presidente.

Il socio onorario può usufruire dei servizi dell’Associazione i ma non ha diritto di voto e non è tenuto al pagamento delle quote sociali.

Articolo 3) Organi dell’Associazione sono:

a) il Presidente; viene eletto dai soci fondatori tra gli appartenenti all’Associazione con esclusione dei soci onorari. Dura in carica cinque anni. Ha la rappresentanza attiva e passiva, anche in sede giudiziale, dell’Associazione: provvede agli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione ed in particolare può:

-  stipulare atti e contratti di compravendita di beni o stru­mentali o mobili o immobili;

-  sottoscrivere, come locatore o conduttore, atti e contratti di locazione, anche finanziaria, per beni o strumentali o mobili o immobili;

-  aprire, movimentare, gestire e chiudere conti correnti bancari oppure contrarre mutui anche ipotecari;

-  usufruire, nel disbrigo delle proprie funzioni, di carte dì, credito o bancomat aziendali rilasciate a nome dell’Associazione;

-  sottoscrivere contratti di finanziamento rateale o di leasing per l'acquisto di beni;

-  stipulare contratti di assicurazione in ogni ramo di rischio, ivi compresi vita, danni, infortuni e responsabilità;

-  perfezionare convenzioni con società od enti creditizi o finanziari o assicurativi per estendere ai soci AVIA la frui­zione, a condizioni particolari, dei relativi servizi creditizi, finanziari od assicurativi;

-  istituire premi da destinarsi a quanti si distinguono, in ogni modo, nelle discipline aeronautiche ed aviatorie e promuovere o gestire manifestazioni;

-  stipulare accordi con Enti, associazioni e società per il raggiungimento delle finalità proprie dell’Associazione;

-  alienare veicoli, velivoli, beni mobili od immobili, manufatti, servizi, progetti ed opere dell'ingegno di proprietà dell’Associazione oppure locarli o sublocarli o darli in comodato oneroso o gratuito.

Per il primo quinquennio viene eletto Presidente dell’Associazione il Signor Campopiano Guido, come sopra costituito.

b) il Segretario di Presidenza; viene nominato dal Presidente ed assiste quest’ultimo nel disbrigo dei lavori e degli affari di normale amministrazione.   c)  il Consiglio Direttivo; viene eletto dall’Assemblea unitaria dei soci fondatori ordinari e sostenitori: si compone di cinque elementi che durano in carica cinque anni. E’ eleggibile il socio, ordinario o fondatore o sostenitore, che sia in regola con il pagamento dei contributi associativi.

Costituisce la suprema assemblea deliberante dell’Associazione con ogni potere di controllo e dì indirizzo di governo della medesima.

Si riunisce presso la Sede Sociale su convocazione del Presi­dente o qualora lo richiedano almeno due dei componenti lo stesso Consiglio.

Il Presidente fa parte di diritto del Consiglio Direttivo e lo presiede.

d)   l'assemblea dei soci fondatori, ordinari e sostenitori, ne fanno parte tutti i soci esclusi gli onorari. Si riunisce una volta l'anno su convocazione del Presidente e prende visione del bilancio dell'Associazione approvandolo o meno. L'assemblea può essere convocata anche su richiesta di almeno 1/10 dei soci ordinari.

Articolo 4) La perdita dello status di socio avviene per:

a)    morte

b)    morosità nel pagamento della quota associativa superiore a 30 giorni

c)    ripetuta violazione dei regolamenti dell'Associazione.     

Articolo 5) Possono essere soci dell’AVIA anche persone, Società od Istituzioni che concorrano, con la corresponsione di quote associative di particolare entità, in modo significati­vo al bilancio associativo.

Le persone, le Società e le Istituzioni di cui sopra assumono lo status di Soci Sostenitori; godono di diritto di voto in Consiglio Direttivo od in assemblea e ove non trattasi di persone fisiche esercitano tale diritto per il tramite del loro rappresentante legale o da chi da questi delegato.

Articolo 6) Le, prestazioni di opera, fornite sotto qualsiasi forma, da componenti di organi dell'Associazione all'AVIA sono da intendersi a titolo gratuito e volontario; eventuali rimborsi dovranno essere corrisposti solo se commisurati ad esborsi realmente sostenuti e non potranno mai avere carattere di compenso per l’attività prestata.

Articolo 7) Per quanto non espressamente previsto dal presente atto, avrà valore il disposto delle norme di legge in vigore al riguardo.

Articolo 8) II primo bilancio associativo si chiuderà il 31 dicembre 2002  ed i successivi al 31 dicembre di ogni anno.

Richiesto Io Notaio ho redatto il presente atto che ho letto ai  comparenti i quali, a mia domanda, lo dichiarano conforme alla loro volontà e lo sottoscrivono con me Notaio.

Scritto da persona di mia fiducia ed a macchina a norma di legge e completato a mano da me notaio in due fogli per pagine sei e linee quattordici.

Registrato a Roma il 26 Novembre 2001